ASS.P.I.: APERTI I TERMINI PER L’ACCESSO AL FONDO PER LE IMPRESE CHE ESEGUONO SPETTACOLI PIROTECNICI
ROMA – Scade alle ore 16:00 del 6 novembre prossimo il termine ultimo entro il quale presentare la domanda di contributo sull’apposito fondo pari a 2 milioni di euro messo a disposizione dal Ministero della Cultura per sostenere le imprese del settore pirotecnico. Possono presentare istanza per accedere alle risorse del Fondo le società di persone o di capitali o le ditte individuali che allestiscono ed eseguono spettacoli pirotecnici.
I requisiti richiesti sono:
• Essere formalmente costituite alla data del 31 dicembre 2019 o, in caso variazioni nella forma giuridica e statutaria successive a tale data, poter documentare una continuità di attività anteriore al 31 dicembre 2019;
• Avere sede legale in Italia;
• Essere iscritte alla Camera di commercio;
• Essere in possesso della licenza di cui all’articolo 57 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773;
• Assenza di procedure fallimentari;
• Assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni;
• Essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale e assicurativa;
• Non trovarsi già in difficoltà, ai sensi del Regolamento (UE) n. 651/2014, alla data del 31 dicembre 2019.
La domanda, firmata digitalmente dal legale rappresentante del soggetto proponente, deve essere presentata in modalità telematica utilizzando unicamente i modelli predisposti e resi disponibili sulla piattaforma online della Direzione Generale Spettacolo, accessibile dal sito internet del Ministero della cultura e dal sito internet della Direzione Generale Spettacolo.
Nella domanda, i soggetti interessati dichiarano con autocertificazione, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, oltre al possesso dei suddetti requisiti:
a) i ricavi specifici, derivanti dalle attività di allestimento ed esecuzione di spettacoli pirotecnici, dell’anno 2019 e dell’anno 2020;
b) l’importo dei minori ricavi specifici, derivanti dalle attività di allestimento ed esecuzione di spettacoli pirotecnici, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020 rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019.
Il contributo sarà riconosciuto nel rispetto di quanto previsto dalla Sezione 3.1 del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19” e sarà concesso alle imprese che hanno i suddetti requisiti in proporzione ai minori ricavi nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020 rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019.
“Abbiamo seguito da vicino l’iter del Decreto Legge 25 maggio 2021, n. 73 recante “Misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali” – dichiara Nobile Viviano Presidente dell’ASS.P.I.- “siamo intervenuti in Audizione presso la V Commissione Bilancio Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati rappresentando le nostre esigenze e lasciando un nostro contributo scritto, questo importante sostegno governativo è figlio anche del nostro impegno”. “Il Fondo rappresenta sicuramente un po’ di ossigeno per gli imprenditori di settore che decideranno di usufruirne” sostiene Telesforo Morsani (Componente del Consiglio Direttivo ASS.P.I.) – “con l’ASS.P.I. ci siamo impegnati più volte nelle sedi opportune e stiamo continuando a farlo; adesso per non soccombere abbiamo la necessità urgente che le Istituzioni ci facciano ripartire con il nostro lavoro aprendo di nuovo, senza esitazione, ai pubblici spettacoli”.
Le aziende associate ASS.P.I. che volessero maggiori informazioni possono inviare un’email all’indirizzo info@asspi.it.
ASS.P.I. – Segreteria Nazionale